settembre 18, 2018

Catania: attese di 30 ore al pronto soccorso dell’Ospedale Garibaldi centro, ma per il Commissario, tutto normale!!!

Il Codacons denuncia Ospedale, ASP e Regione per tortura ai pazienti, violenza privata ed abbandono di persone incapaci e chiede l’intervento dell’Assessore Razza.

Consumatori preoccupati anche per incolumità personale medico e sanitario.

Interminabili attese Ps GaribaldiIl Commissario dell’Ospedale Garibaldi di Catania, Dott. Santonocito, ci vuole convincere che è sbagliato andare al pronto soccorso e credere che ci voglia meno di un giorno e mezzo per essere assistiti? Commenta così il Presidente del Codacons Sicilia, Avv. Giovanni Petrone, le incredibili dichiarazioni del Commissario sulle interminabili attese al pronto soccorso, che costringe i pazienti a giorni di attesa al pronto soccorso. “Punte di oltre 70 persone letteralmente stipate nei tre ambulatori disponibili in un clima di crescente esasperazione degli accompagnatori, arrivati a chiamare anche le forze dell’ordine pur di essere considerati” e – commenta il Codacons – leggiamo esterrefatti le imbarazzanti dichiarazioni del commissario del Garibaldi, Giorgio Santonocito,   che – su  La Sicilia del 06.09.2018 pag. 32 allegata – afferma: “Non vedo allarmismo né gravi problemi, è un evento previsto, già verificatosi negli ultimi mesi. L’importante è che si riesca a gestire in tempi accettabili: chi ha superato le 30 ore di attesa sono una decina, non mi sembra un dato eccessivo, tutto sommato.” Per il commissario, quindi, tutto normale!!! Interminabili attese Ps Garibaldi

Il Codacons, tramite l’Avv. Carmelo Sardella, Dirigente dell’Ufficio Legale, sulla base delle diverse testimonianze dei cittadini, annuncia la presentazione di un esposto denuncia con la richiesta alla Procura della Repubblica di Catania di indagare Azienda Ospedaliera, ASP e Regione Siciliana per i reati di tortura, violenza privata e abbandono di persone incapaci, perché riguardanti cittadini ammalati.

Il Codacons, quindi, chiede l’immediato intervento dell’Assessore regionale alla Sanità Ruggero Razza.

 “In un clima di forte esasperazione e di grande tensione sociale, queste interminabile ed inaccettabili tempi di attesa al pronto soccorso, ci preoccupano anche per le possibili ripercussioni sull’ordine pubblico e sull’incolumità del personale medico e sanitario”, conclude il Codacons.

Interminabili attese Ps Garibaldi Interminabili attese Ps Garibaldi Interminabili attese Ps Garibaldi 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *