Aprile 01, 2020

Istat, soddisfazione italiani: ancora una volta paese spezzato in due

Ancora una volta l’Italia risulta spezzata in due, con i cittadini residenti al Nord che registrano livelli più alti di fiducia e soddisfazione rispetto a chi risiede nel Mezzogiorno. Lo afferma il Codacons, commentando l’indagine Istat sulla soddisfazione degli italiani nel 2019.

Il prof. Francesco Tanasi Docente Università San Raffaele Roma e Segretario Nazionale Codacons spiega che “Anche sul fronte delle condizioni di vita e della fiducia il paese è letteralmente spezzato in due, con una forbice molto altra tra Nord e Sud Italia.  Il Nord presenta infatti la quota più alta di coloro che dichiarano un voto compreso tra 8 e 10 rispetto alla soddisfazione per la vita (46,7%), percentuale che nel Mezzogiorno si ferma al 39,2%”.

tanasiAbissali le differenze a livello regionale: mentre in Trentino Alto Adige la quota di persone che da un voto da 8 a 10 alla propria soddisfazione raggiunge il 62,2% del totale, in Campania la percentuale si dimezza ed è ferma al 31,6% – aggiunge il Codacons.

“Numeri che dimostrano ancora una volta come nel Mezzogiorno le condizioni di vita dei residenti siano indietro rispetto al resto del paese, e come non sia stato affatto abbastanza per colmare questo gap” – conclude  Tanasi soddisfazione istat soddisfazione istat

Di seguito la classifica delle regioni italiane ordinata per livello di soddisfazione per la vita nel complesso:

 

 

Bolzano/Bozen 67,1
Trentino-Alto Adige 62,2
Trento 57,6
Valle d’Aosta 54,7
Piemonte 48,7
Lombardia 47,4
Umbria 47,4
Abruzzo 47,1
Friuli-Venezia Giulia 46,5
Sardegna 44,4
Emilia-Romagna 44,1
Veneto 43,6
Marche 43,2
Molise 43,0
Liguria 42,7
Toscana 42,6
Sicilia 41,9
Puglia 41,2
Lazio 41,1
Basilicata 40,3
Calabria 39,5
Campania 31,6

Fonte: elaborazione Codacons su dati Istat

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *