giugno 18, 2018

SICILIA, E’ STRAGE DI CANI. TANASI (CODACONS): «FERMIAMOLA»

Istituita  una task force di legali per una costituzione di massa dei siciliani.
avv-realeObbligo origine alimentiProposta  taglia di 50mila euro.

«Fermate la strage dei cani in Sicilia» è l’appello lanciato dal Segretario Nazionale del Codacons Francesco Tanasi a seguito di sempre più recenti e ravvicinati fatti di cronaca ad oggetto l’avvelenamento di cani randagi e non, un fenomeno che purtroppo si sta estendendo a macchia di leopardo in tutta la Sicilia, con una frequenza che non lascia alcuna tregua. Sicilia strage cani
Tanasi, pertanto, scende in campo e dà vita a una TASK FORCE DI LEGALI, guidata dalla penalista Avv. Giuseppina Chiara Reale, che è pronta a dare assistenza a tutte le associazioni animaliste siciliane, così da promuovere una costituzione di massa dei siciliani contro «i responsabili di questi delitti – dice Tanasi – che devono essere puniti con celerità per evitare il reiterarsi di simili scempi».
Ma il Segretario Nazionale va oltre l’appello: lancia a tutti i comuni siciliani e alla Regione la proposta di istituire una taglia di 50mila euro a favore di chiunque identifichi i responsabili o riesca a permetterne l’identificazione, con successiva pena. Sicilia strage cani Sicilia strage cani Sicilia strage caSicilia strage canini Sicilia strage cani Sicilia strage cani

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *