ottobre 18, 2017

LE VACCININAZIONI: CONOSCERLE PER DIFENDERSI. MIEDICO E TANASI INCONTRANO I CITTADINI CODACONS LANCIA BATTAGLIA LEGALE A DIFESA DEI CITTADINI

CATANIA: “Noi non siamo contro i vaccini, che continuiamo a ritenere essenziali ai fini della salute pubblica, ma contro una legge sbagliata e l’attuazione pratica delle disposizioni in essa contenute, che non permettono alle famiglie di ricorrere ai vaccini monocomponenti e ad esami pre-vaccinali sui bambini”

Pertanto come Codacons stiamo lottando per garantire un sistema di vaccinazione sicuro tant’è che presto saremo alla Corte Costituzionale a fianco della regione Veneto per contestare i tanti profili di illegittimità de decreto Lorenzin. Ma siamo e saremo altresì a fianco di tutti i medici che avranno a cuore la salute dei cittadini». Così Francesco Tanasi, Segretario Nazionale Codacons, ha aperto l’incontro “Libertà di scelta terapeutica e tutela della salute. Le vaccinazioni: conoscerle per difendersi”. vaccino miedico acireale vaccino miedico acirealevaccino miedico acireale

Tanasi non accetta candidatura governatoreAl centro del dibattito animato dal prezioso intervento del famoso dott. Dario Miedico (contro cui è stato annunciato un provvedimento di radiazione dall’Ordine per aver espresso perplessità sulle vaccinazioni pediatriche di massa), specialista in epidemiologia e medicina legale ed esperto in materia di danni da vaccino, il delicato tema delle vaccinazioni rese obbligatorie dal tanto discusso decreto Lorenzin. Durante l’incontro il dott. Miedico, che ha in corso un vaccini Miedicoprovvedimento disciplinare di radiazione dall’Ordine dei medici di Milano per avere espresso molte perplessità sul piano vaccinatorio e sull’obbligo di legge, ha risposto alle centinaia di domande che vengono quotidianamente inviate al Codacons da tutti quei genitori spaventati e preoccupati dai danni da vaccino. «All’oggi presiedo conferenze in tutta Italia – dice Miedico – per divulgare la coscienza della libertà di scelta e della compattezza ideologica. Parlare di vaccinazioni tocca ognuno di noi, tanto i bambini quanto gli adulti costretti a vaccinarsi in base ai propri contesti lavorativi. Ribadisco: sono per la libertà di scelta nonostante abbia visto vite distrutte dagli effetti collaterali di alcuni vaccini. Rifiuto di essere appellato come medico “no vax”, ma invito la popolazione a credere nel proprio buon senso. È fondamentale però che i genitori siano coesi nella decisione: se oggi non c’è mercurio dentro i vaccini lo si deve a chi, in passato, si è battuto per eliminarlo. Ecco, la compattezza delle idee è fondamentale».

miedico acirealeL’incontro è proseguito con l’intervento dell’Avv. Carmelo Sardella, presidente Covasi Sicilia, che si è espresso a favore della libertà di scelta terapeutica «senza la quale non è possibile tutelare la propria salute – afferma – Ci troviamo a condurre una battaglia epocale: un ordine professionale deve essere svincolato da una burocrazia che si interpone nel rapporto tra medico e pazienti. All’oggi assistiamo ad autorità che pontificano, che agiscono in pieno conflitto di interessi e che non lasciano spazio alle posizioni critiche. Ancora peggio, non divulgando i rischi da vaccino non rispettando un obbligo di legge. La nostra battaglia, dunque, è informare». Le conclusioni sono state affidate al presidente del Codacons Lombardia Marco Maria Donzelli: «Intorno al tema delle vaccinazioni agisce una lobby. Dobbiamo difenderci quotidianamente dalle persuasioni illecite, talvolta esplicite, altre implicite». «Occorre uno studio svincolato da qualsiasi influenza delle case farmaceutiche – chiosa il dott. Adolfo Di Bella, figlio dello scienziato Luigi di Bella – che sia dunque di lunga durata, “controllato” e affidato a soggetti non sospettabili di conflitti di interesse».
vaccino miedico acireale vaccino miedico acireale vaccino miedico acireale vaccino miedico acireale 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *