agosto 14, 2018

Sciopero Ryanair, Codacons: in caso di voli cancellati passeggeri potranno chiedere danni da “vacanza rovinata”

Associazione pronta ad assistere i viaggiatori che subiranno disagi in occasione delle partenze dagli aeroporti italiani.

Sciopero dipendenti RyanairNel caso in cui lo sciopero indetto per domani dal personale Ryanair dovesse provocare cancellazioni di voli in partenza e disagi per i viaggiatori, il Codacons è pronto ad assistere legalmente i passeggeri per far ottenere loro il risarcimento del danno da “vacanza rovinata”. Sciopero dipendenti Ryanair 

“In questi giorni migliaia di cittadini si recheranno all’estero per trascorrere le vacanze estive utilizzando voli della compagnia irlandese, e rischiano di essere coinvolti nello sciopero proclamato dai dipendenti Ryanair, perdendo coincidenze o giorni di villeggiatura – spiega Francesco Tanasi Segretario Nazionale Codacons – Monitoreremo la situazione e nel caso in cui negli aeroporti  dovessero registrarsi cancellazioni di voli o ritardi tali da provocare disagi a chi si appresta a partire, presenteremo una valanga di cause contro Ryanair per “danno da vacanza rovinata”, considerata la giurisprudenza consolidata che riconosce all’utente l’indennizzo per il danno morale subito in caso di perdita di giorni di vacanza attribuibile a disservizi nel trasporto aereo”.  Il Codacons ricorda che a Catania in via Musumeci 171 è attivo lo sportello “SOS TURISMO”.

Allo sportello i cittadini potranno segnalare e denunciare problemi legati ai ritardi, cancellazioni dei treni, aerei e navi, o l’aver subito danni   a causa di promesse non mantenute, depliants ingannevoli, smarrimento di bagagli, scarsa igiene negli alberghi, annullamento di prenotazioni, overbooking per i voli aerei, prezzi alti ed altri problemi legati al mancato rispetto del contratto e alla scarsa qualità dei servizi forniti. Problematiche che emergono ogni anno nel periodo estivo.

Sciopero dipendenti Ryanair  Sciopero dipendenti Ryanair  Sciopero dipendenti Ryanair 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *