luglio 16, 2019

Operazione “Cuci e Scuci”, tangenti in Sicilia.

Codacons: danno per cittadini, ci costituiamo parte offesa. Se confermate accuse chiederemo risarcimento per conto della collettività.

Operazione Cuci ScuciIl Codacons si costituirà parte offesa nell’inchiesta condotta dalla Procura di Palermo, che oggi con l’operazione denominata “Cuci e Scuci” ha portato a 4 arresti e altre dieci misure cautelari emesse dal gip del Tribunale di Palermo, nei confronti di imprenditori e di funzionari della pubblica amministrazione, accusati di corruzione, falso in atti pubblici e truffa aggravata ai danni dello Stato. Operazione Cuci Scuci

“Ancora una volta si assiste in Italia ad una presunta organizzazione a delinquere finalizzata ad alterare l’aggiudicazione di importanti appalti relativi a servizi pubblici resi ai cittadini – afferma Francesco Tanasi, Segretario Nazionale Codacons – Illeciti che, se confermati, avrebbero ripercussioni dirette per la collettività, in quanto l’aggiudicazione degli appalti sarebbe stata disposta non sulla base del merito e dei requisiti, ma grazie a tangenti e corruzione”.

Sotto osservazione quattro lavori a Enna: per la sistemazione di alcuni immobili dei vigili del fuoco, dell’Agenzia delle Entrate e della caserma della polizia intitolata al commissario Boris Giuliano; sospetti di mazzette anche sulla ristrutturazione della Chiesa di San Benedetto, nel Comune di Barrafranca. Al centro dell’indagini ci sono anche alcuni appalti per le ristrutturazioni edili di scuole della Sicilia. Sequestrata, infatti, pure la documentazione che riguarda le scuole “Ansaldi” di Centuripe (Enna), “Luigi Pirandello” di Villadoro (Nicosia), “Piraino” di Casteldaccia e “La Pira” di Sant’Alfio (Catania).

Per tale motivo il Codacons, tramite l’Avv. Carmelo Sardella, Dirigente dell’Ufficio Legale Regionale dell’Associazione, annuncia che si costituirà parte offesa nell’inchiesta e, se saranno confermati gli illeciti contestati, chiederà ai responsabili un maxi-risarcimento per i danni arrecati alla collettività.

Operazione Cuci Scuci Operazione Cuci Scuci Operazione Cuci Scuci 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *