luglio 16, 2019

Catania: Codacons e Unicodacons chiedono il rinvio delle elezioni del nuovo rettore dell’Università di Catania

Elezioni Rettore Università CataniaMentre ancora infuria il ciclone che minaccia di travolgere l’Università degli Studi di Catania e in attesa che le indagini tuttora in corso chiariscano i contorni di quanto sta succedendo, soprattutto nel ruolo e nel numero dei suoi protagonisti, arriva come una bomba la notizia che il Decano ha convocato il Senato Accademico per dare avvio alla procedura per le elezioni del nuovo rettore. Elezioni Rettore Università Catania

Sinora noi di CODACONS e UNICODACONS (Osservatorio per la Qualità dei Servizi Accademici) siamo rimasti in attesa della chiusura delle indagini, rispettosi del delicato lavoro che la magistratura sta conducendo e consapevoli della estrema gravità della situazione in cui il nostro ateneo è venuto a trovarsi.

Adesso, – spiega Giovanni Petrone Presidente regionale Codacons–  sollecitati da numerosi studenti, ma anche da tanti tra personale docente e tecnico-amministrativo, tutti molto preoccupati per quanto sta succedendo, le due organizzazioni intervengono per denunziare le incongruenze ed i pericoli connessi ad una tanto inopportuna quanto frettolosa procedura di elezione del nuovo rettore.

Indubbiamente, a prescindere dalla correttezza della convocazione del Senato Accademico da parte del Decano, l’avvio adesso delle procedure per le elezioni del nuovo Magnifico, appare estremamente inopportuno perché avviene in un momento in cui le indagini della magistratura sono ancora in pieno svolgimento.

Presentare le candidature entro il 19 luglio significa che non ci sarà alcun tempo per meditare candidature alternative a quella già “pronte”. Ed ancora, il tempo concesso al dibattito sarà dal 22 luglio al 2 agosto. Ciò vuol dire che ci sono appena 3 giorni (dal 19 al 22 luglio) per preparare uno straccio di programma e 12 giorni (sabato e domenica inclusi; ateneo chiuso) per illustrarlo agli elettori.

Inoltre, se si considera che l’ateneo chiude venerdì 9 agosto e riapre il 18 agosto, e che essendo quello di agosto l’unico mese dell’anno di sospensione integrale delle attività didattiche, il quadro della situazione sarà presumibilmente il seguente: gli studenti saranno a casa, in particolare i 15 mila fuori sede, mentre docenti e personale tecnico-amministrativo andranno in ferie.

Il tutto in un ateneo travolto da un’azione giudiziaria ancora in corso con circa altri sei mesi di indagini che andranno avanti, con indagati attuali che forse non lo saranno più e “non indagati” oggi che lo potrebbero essere a chiusura indagini.

Con tali concrete preoccupazioni, CODACONS e UNICODACONS invitano il Decano ad attivarsi al fine di rinviare l’iter elettorale. Nel contempo fanno appello al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte affinché attenzioni la grave situazione dell’Ateneo catanese ed intervenga autorevolmente per impedire che la fu gloriosa Università degli Studi di Catania non sprofondi definitivamente. – conclude Petrone

Elezioni Rettore Università Catania Elezioni Rettore Università Catania Elezioni Rettore Università Catania 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *