luglio 16, 2019

Aeroporto di Catania: gravi le dichiarazioni rilasciate da Agen a Livesicilia

Dipendenti tutti non qualificati e raccomandati?

Privatizzazione aeroporto CataniaSe le dichiarazioni trovassero conferma Agen dovrebbe chiedere scusa a tutti i dipendenti.

Pietro Agen Presidente della Camera di Commercio del SudEst Sicilia ( socio di maggioranza – partecipazione del 61,22 % del capitale sociale – della SAC Società Aeroporto Catania)  nel corso dell’intervista  a LIVESICILIA il 26.03.2019 https://catania.livesicilia.it/2019/03/26/aeroporto-privatizzazione-miliardaria-agen-ecco-a-cosa-servono-i-soldi_491779/ avrebbe dichiaratoDipendenti Aeroporto Catania

“Vada a vedere l’elenco dei dipendenti dell’aeroporto di Catania e chieda da chi provengono, tutti hanno un padrino, adesso tutto è cambiato, devono entrare persone qualificate.”

“Nel passato le segnalazioni avvenivano da tutte le parti, magistrati, sindacalisti, adesso l’aeroporto non assume più, ha solo fatto stabilizzazioni. Quando Torrisi fu nominato presidente, c’era la più alta percentuale di dipendenti rispetto ai passeggeri, oggi con Torrisi siamo il primo o il secondo aeroporto per minor numero di addetti”.

Visto la gravità delle accuse, per il Codacons se tali dichiarazioni dovessero trovare conferma Agen dovrebbe chiedere SCUSA.

È di tutta evidenza il danno che le dichiarazioni di Agen  -spiega il Codacons- finiscono col produrre laddove l’iniziativa di privatizzazione dovesse andare avanti; qualsiasi imprenditore non potrà non tenere conto del fatto che l’acquisto dell’aeroporto (come “certificato” dal rappresentante dell’attuale socio pubblico di maggioranza) gli “porterà in pancia” un esercito di raccomandati, selezionati per ragioni “altre” rispetto al merito e alle reali esigenze operative e di servizio dell’azienda aeroportuale.

E ciò, fra l’altro, con buona pace di quanto dichiarato recentemente dalle organizzazioni sindacali, che subordinano il processo di privatizzazione alla necessaria tutela dei lavoratori e dei livelli occupazionali.

Quando Agen dice che “adesso tutto è cambiato” e che “devono entrare persone qualificate” vuole forse alludere a un qualche processo di “marginalizzazione” degli attuali dipendenti dell’aeroporto catanese (a suo dire, tutti figliocci di chissà chi!), che il privato acquirente dovrà mettere in atto se vuole restituire efficienza ai servizi aeroportuali?!”

Tuttavia, si fa strada il dubbio che dalla decantata riduzione del personale possa scaturire, quale effetto negativo, l’inefficienza dei servizi, nonché una riduzione degli standards qualitativi delle prestazioni. 

Dipendenti Aeroporto Catania Dipendenti Aeroporto Catania Dipendenti Aeroporto Catania 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *