luglio 16, 2018

Istat: in Sicilia la povertà sfiora il 29%

Tanasi: “Quadro sconfortante. Bisogna dare risposte concrete”.

Crescita povertà SiciliaLa Sicilia è la seconda regione più povera del Mezzogiorno. I dati allarmanti sono contenuti nell’ultimo report della povertà in Italia formulato dall’Istat in termini, in questo caso, di povertà relativa su dati che si fermano all’anno 2017. Ampia forbice di distacco tra il Mezzogiorno e il resto d’Italia, con in testa la Calabria che registra una percentuale di povertà relativa pari al 35,3%. Crescita povertà Sicilia

A seguire, quindi, la Sicilia con una povertà che tocca ben il 29%. Una percentuale che negli anni continua a crescere. Tant’è vero che, si legge nel rapporto, nel 2016 il livello di povertà relativa era del 22,8%: 7 punti percentuali in meno rispetto all’anno successivo.

“Continua il dramma della povertà nel Mezzogiorno – dichiara Francesco Tanasi, segretario nazionale del Codacons – La Sicilia, in particolare, registra numeri sempre più alti di persone che vivono in condizioni di povertà. E’ necessario ricercare le responsabilità politiche che hanno portato a questo quadro decisamente sconfortante, per poi passare immediatamente a risposte concrete che questa Terra, già martoriata, merita di avere”.

Crescita povertà Sicilia Crescita povertà Sicilia Crescita povertà Sicilia

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *