ottobre 19, 2019

Catania: funzionari Anas arrestati per corruzione.

Il Codacons si costituisce parte offesa: “Gli appalti truccati e il giro di tangenti hanno effetti diretti sui cittadini siciliani, primi fruitori dei servizi resi dall’Anas”.

Corruzione funzionari AnasDopo il Blitz della Guardia di finanza che ha sorpreso tre funzionari dell’ANAS mentre intascavano una mazzetta per l’affidamento di lavori di manutenzione delle strade della Sicilia orientale, il Presidente provinciale Codacons, Avv. Lorena Natascia Grasso, afferma “Con tutta evidenza gli appalti truccati e il giro di tangenti hanno effetti diretti sui cittadini, primi fruitori dei servizi resi dall’Anas, per questo abbiamo deciso di costituirci parte offesa nel procedimento”. Corruzione funzionari Anas 

Tre funzionari dell’area compartimentale dell’Anas di Catania, infatti, sono stati arrestati da militari della Guardia di finanza per corruzione. Sono accusati di avere intascato una tangente che si aggirerebbe intorno ai diecimila euro. 

“L’operazione che ha portato a scoprire all’interno dell’Anas un sistema rodato di corruzione che vede coinvolti funzionari responsabili della manutenzione programmata di strade e raccordi della Sicilia orientale e imprenditori compiacenti, conclude l’Avv. Carmelo Sardella, Dirigente dell’Ufficio Legale del Codacons Sicilia, ha fatto venire alla luce l’enorme speco di denaro pubblico che arreca un danno enorme ai cittadini siciliani, i quali ogni giorno fanno i conti con un sistema stradale altamente insicuro e dissestato.”

Corruzione funzionari Anas  Corruzione funzionari Anas  Corruzione funzionari Anas  

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *