settembre 19, 2019

Catania – Operazione differenziata

Arrestato sindaco di San Pietro Clarenza. Assunzioni e clientele.

Il Codacons: “Ingenti danni alla collettività, ci costituiremo a tutela dei cittadini”. Plauso agli inquirenti.

Catania Operazione differenziataA seguito dell’inchiesta per corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio e turbata libertà degli incanti delle fiamme gialle di Catania su un appalto per la raccolta dei rifiuti che ha portato in manette il sindaco e un funzionario del Comune di San Pietro Clarenza, l’amministratore e un dipendente di una società privata, nella quale lavorava fittiziamente anche la compagna del primo cittadino, il CODACONS, tramite l’Avv. Carmelo Sardella, Dirigente dell’Ufficio Legale Regionale dell’Associazione, annuncia che si costituirà parte civile a tutela di tutti i cittadini danneggiati. Catania Operazione differenziata

Il Presidente Regionale del Codacons, Giovanni Petrone, commenta così: “rivolgiamo un plauso agli inquirenti per la brillante operazione eseguita e che conferma, ancora una volta, la bontà del lavoro svolto in questi anni dal gruppo di magistrati coordinati dal Dott. Fabio Regolo nel contrasto ai reati contro la pubblica amministrazione, troppo spesso asservita agli interessi privati, con ingenti danni per tutta la collettività”.

Catania Operazione differenziata Catania Operazione differenziata Catania Operazione differenziata 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *