novembre 14, 2019

Catania: il Movimento Politico Consumatori Italiani invia diffida morale e un quadro al Governo nazionale per “salvare Catania”

Mantenere impegni presi con la città e i catanesi.

Il triste scenario che si presenta agli occhi dei cittadini è quello di una città che sta affondando. Il dissesto si manifesta anche nella condizione di centinaia di imprese e cooperative costrette a chiudere i battenti, oltre che nella frustrazione e nelle proteste giornaliere di molti dipendenti che, ormai da mesi, non percepiscono lo stipendio. Catania diffida morale

Sono queste le premesse della “diffida morale” inviata dal Movimento Politico Consumatori Italiani al Premier Giuseppe Conte e ai vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini, attraverso la quale si è richiesto un pronto intervento, anche alla luce degli impegni assunti nei confronti dei catanesi e della città di Catania in campagna elettorale.

Catania diffida moraleBiglietti concerto Baglioni

Il Movimento Politico Consumatori Italiani correderà alla propria richiesta un quadro – la cui foto si vede in allegato – raffigurante il simbolo della città, U Liotru (elefante), che, provvisto di solo ombrello, rischia di schiantarsi al suolo se non verrà munito al più presto di paracadute.

Il Movimento, pertanto, chiede al Governo di stanziare delle risorse serie e concrete, proporzionali alla situazione di grave dissesto che grava sulle spalle della città di Catania, idonee a risollevarla e ricondurla al suo splendore.

Catania diffida morale Catania diffida morale Catania diffida morale 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *