febbraio 24, 2019

CONTINUI BLACK-OUT E SBALZI DI TENSIONE NEI PAESI DI CINISI E TERRASINI. IL CODACONS CHIEDE L’INTERVENTO DEL PREFETTO

Come ogni anno, riceviamo segnalazione da parte dei cittadini dei comuni di Cinisi e Terrasini, perchè costretti a subire continue interruzioni di energia elettrica con gravi ripercussioni per le utenze domestiche e commerciali, in un periodo, quello estivo, in cui la domanda in località a vocazione turistico-balneare è particolarmente elevata.Black-out Cinisi Terrasini

Nel corso della stagione estiva, interi quartieri e talvolta contemporaneamente l’intero territorio dei due Comuni, sono stati interessati da continue interruzioni di corrente che, unite ai ripetuti sbalzi di tensione, mettono in ginocchio famiglie e l’economia locale.

Purtroppo è un fenomeno che si ripete con cadenza annuale, al quale deve assolutamente essere posto rimedio con una concreta presa d’atto da parte di Enel, la quale ha il dovere di garantire la continuità del servizio e farsi carico dei gravi disservizi.

Non si può più accettare, come accaduto in risposta a segnalazioni e reclami degli utenti, che Enel, non solo non ponga rimedio, ma addirittura sminuisca o neghi l’effettiva esistenza del problema.

Non sono isolati i casi di famiglie o di esercenti pubblici che ogni anno accusano la rottura di elettrodomestici e di impianti elettrici, e la perdita di prodotti deperibili senza poi ricevere il giusto ristoro da parte di Enel, la quale non provvede al risarcimento se non dopo estenuanti richieste di prove tecniche e documentali che mettono l’utente nelle condizioni di desistere e di rassegnarsi al danno.

Tale situazione, proprio per l’annosa ciclicità e l’essenzialità del servizio che la riguarda, ha abbondantemente oltrepassato il limite della tollerabilità a scapito dei cittadini, i quali, esasperati, hanno il diritto di ricevere interventi risolutori, di conoscere precisamente le cause dei disservizi e la natura delle azioni che in concreto verranno intraprese affinché non si ripetano.

Il Codacons, a questo punto, ritiene indispensabile l’intervento del Prefetto al quale si rivolgerà per ricevere le giuste risposte a tutela dei cittadini e per essere informato sull’adozione di piani di intervento in caso di interruzione e discontinuità di energia elettrica, riservandosi di intraprendere nei confronti del gestore elettrico, eventuali azioni risarcitorie per i danni subiti dai cittadini. Black-out Cinisi Terrasini Black-out Cinisi Terrasini Black-out Cinisi Terrasini

 

Avv. Paolo Di Stefano

Vice Presidente Regionale

Codacons Sicilia

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *